A Milano, paese dove vivo e lavoro, (Ok, ci lavoro solamente, vivo vicino e questa precisazione vale solo per i milanesi DOC) mi trovo in una posizione privilegiata per un appassionato di vino: è una delle poche provincie italiane in cui non si produce vino (Ok, ci sarebbe San Colombano al Lambro ma la zona produttiva reale è in provincia di Lodi) quindi i vini che si trovano nelle enoteche e nei ristoranti sono equamente distribuiti tra tutte le zone produttive italiane e straniere.
Dalle zone produttive più famose, luoghi entrati ormai nella leggenda, arrivano vini giustamente costosi, con nomi importanti prodotti da famiglie storiche che fanno vino da generazioni.
Quando però questi luoghi si visitano appare un’immagine sicuramente più completa della realtà di dove il vino viene prodotto, non solo la vigna, il clima ed il terreno, non solo la cantina con le botti ma anche e soprattutto le persone che il vino lo producono. Queste persone è bello incontrarle non solo mentre sono al lavoro, che nel mio caso si limita a quando mi fanno assaggiare il vino prima di comprarlo, ma anche nei momenti di svago e leggerezza, così da capire come intendono i momenti di svago e leggerezza.
Per questo nei luoghi di villeggiatura cerco sempre le feste di paese meglio se sono auentiche e frequentate dagli abitanti del posto.

photo5787489661839584556
I piatti e le posate

A Riquewihr, il martedì ha luogo “le marché des producteurs” o mercato d’estate “marché estival”. Nella piazza accanto al comune sono presenti una decina di stand di produttori locali, praticamente uno per categoria: una cantina vinicola, un birrificio artigianale, due macellerie, un ortolano, uno che cucina lumache, un’altro per le crepes ed un produttore di marmellate e confetture. Su di un tavolo sono lasciati a disposizione di tutti piatti di ceramica e posate d’acciaio tutti diversi che sembravano esssere la raccolta dei servizi spaiati che gli abitati di Riquewihr avevano in casa. Accanto, due griglie comuni dove cuocere autonomamente la carne cruda comprata agli stand delle macellerie, tavoloni per mangiare e bere tutti assieme.

photo6044205496413564212
La griglia comune con le vigne sullo sfondo

È stata una serata serena, tranquilla e lenta (soprattutto per il tempo usato a cuocere sulla griglia in compagnia), abbiamo mangiato circondati dalle vigne assieme a turisti ed abitanti di Riquewihr, abbiamo visto una città unita che si ritrova per promuovere, senza strafare, le attività locali.