Nel nuovo locale di Sesto San Giovanni, MIR, va in scena un evento che celebra l’amicizia, il rispetto reciproco e la probabile futura collaborazione tra quattro beerfirm lombarde riunite sotto il motto #proudtobeerfirm per affermare l’orgoglio di una scelta.

Le beer firm sono birre senza birrificio, ossia società che commercializzano birre senza avere un impianto di proprietà. Ovviamente si può interpretare la beer firm in modo diverso: si può prendere una birra di un altro birrificio e semplicemente rimarchiarla magari con piccole modifiche giusto per renderla solo diversa come le private label ne vino. Oppure si chiede al birrificio di produrre una birra seguendo ricette provate e riprovate sul proprio impianto pilota, si collabora all’acquisto delle materie prime (in modo particolare i luppoli) si segue in modo particolare la produzione presenziando alla cotta e per analizzarne i dati e monitorando la fermentazione.

L’impressione che danno queste quattro beer firm, Nix beer, Picobrew, Brewberry e Muttnik è ovviamente di non rimarchiare solamente birre altrui: due di loro, Nix e brewberry sono stati birrai nell’esperienza lavrativa precedente, Muttnik e Picobrew sono invece eccellenti hombrewer che hanno deciso di iniziare in questo modo l’sperienza da Professionisti.

Questo evento serviva a consolidare un’amicizia ed iniziare a pensare a progetti e collaborazioni future. La speranza è che portino nuova linfa al mercato delle beer firm in modo che non siano identificate solo come delle aziende che rimarchiano birra ma al contrario aziende con un progetto serio in mente per diffondere sempre più la cultura dela birra artigianale.