1. Rossetti Scrivani, Pinot nero 100%, Spumante Metodo Classico, 12.5% ABV, al naso erbaceo e floreale,molto interessante la nota minerale che ricorda il gesso tanto da far volare la mente allo champagne, 7.0/10

2. Giorgi 1870, Pinot nero 100%, Spumante Metodo Classico, 12.5% ABV, Al naso si riconoscono una nota vegetale e della frutta bianca matura,sul finale anche dell’ affumicato da far pensare un passaggio in legno, in bocca è persistente, fresco ed abbastanza sapido, 7.8/10

3.Quaquorini Cassese 2009, sboccatura 2016 Pinot nero 100%, Spumante Metodo Classico Rosè 12.5% ABV, alla vista le bolle nonostante il lungo affinamento sui lieviti sono più grosse delle aspettative, al naso è evidente una nota balsamica tale da ricordare un bagno schiuma al Pino, solo leggera la parte minerale, in bocca è invece poco persistente e con retrogusto amaro dato da un’astringenza verde 7.2/10

4. Torre degli Alberi 2013 Pinot nero 100%, Spumante Metodo Classico Rosè, 12.5% ABV, al naso si riconosce il fruttato del lampone ed una nota zuccherina da assomigliare ad una caramella, in bocca è persistente solo abbastanza fresco 7.2/10

5. Travaglino 2012, sboccatura 2017 Pinot nero 100%, Spumante Metodo Classico Rosè, Il colore si puà definire cerasuolo intenso solo perché non è previsto rosso per i rosè anche se è del tutto paragonabile ai pinot ero più scarichi, al naso è poco complesso riconoscendo solo una caramella al lampone,in bocca è persistente,ha poca acidità e forse un’eccessiva nota zuccherina 6.8/10

6. Roccapietra 2011 sboccatura 2017 Pinot nero 100%, Spumante Metodo Classico Rosè, al naso è fruttato con in evidenza fragola e pesca, in bocca è estremamente equilibrato, fresco morbido e sapido, nel retro olfatto appaiono aromi di erba e liquirizia 8.3/10